Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:


Sport

Dopati, ma senza colpa

Il laboratorio tedesco che aveva riscontrato l'uso di sostanze dopanti da parte della nazionale bulgara di sollevamento pesi ne rivela l'innocenza: un additivo era contaminato

AdminSito
giovedì 23 aprile 2015 09:11


I pesisti della nazionale bulgara non hanno assunto sostanze dopanti intenzionalmente. È questo il verdetto dei risultati effettuati dal laboratorio tedesco della "Evrofins" con sede ad Amburgo.

Si ricorda che circa un mese fa tutti i componenti delle diverse categorie della nazionale di sollevamento pesi della Bulgaria erano stati trovati positivi allo stanozololo, una sostanza considerata doping.

Il ministro bulgaro della Gioventù e dello Sport Krasen Kralev ha così potuto tirare un sospiro di sollievo. Il contro esame ha dimostrato che l'additivo alimentare usato dalla squadra bulgara è stato contaminato nella fase di produzione.

Il ministro ha svelato pubblicamente le due opzioni prese in considerazione in merito all'accaduto. La contaminazione dell'additivo potrebbe essere avvenuta durante la miscelazione degli ingredienti a Novi Han, cittadina nei pressi di Sofia, a causa di mancata igiene nella fase di produzione. L'altra opzione indica invece che l'errore possa essere avvenuto in Cina, da dove proviene un componente essenziale dell'integratore alimentare usato dai pesisti.

I prodotti usati dal team della Bulgaria sono stati, adesso, inviati ad un laboratorio di Colonia che lavora per conto della Federazione internazionale di sollevamento pesi. Solo l'esito di questa ulteriore controanalisi farà chiarezza sul destino degli atleti.

Se dovesse essere dimostrato che l'assunzione della sostanza proibita non è stata intenzionale la pena potrebbe essere ridotta ad un anno e mezzo.

Fonte: BulgariaOggi

 
Connetti
Utente:

Password: