Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:


Cultura

"Erasmus" per migranti

La Slovenia celebra il successo del programma che finora ha coninvolto 58mila studenti, e decide di aprirlo da quest'anno anche ai giovani arrivati nel Paese come rifugiati

AdminSito
martedì 9 febbraio 2016 09:20


Quasi 58.000 studenti hanno partecipato ai programmi di "Erasmus" in Sloveniatra il 2007 e il 2015 e nello stesso periodo circa la metà di tutte le scuole primarie slovene hanno partecipato al programma ."Erasmus" ha aiutato la Slovenia ottenere più collegato con il resto dell'UE, aggiunge il ministro dell'Istruzione Maja Makovec presentando il programma alla stampa. "Il programma mostra buoni risultati e indica una tendenza incoraggiante per il futuro - ha detto il ministro dell'istruzione - e 14,7 miliardi di euro sono disponibili per i programmi di istruzione nell'Unione tra il 2014 e il 2020".

Anche i fondi disponibili in Slovenia sono aumentati considerevolmente - mentre EUR 7,7 milioni erano disponibili nel 2007 erano stati disponibili 7,7 milioni di euro , e nel 2016 ne sono stati stanziati 15,5. La Slovenia potrebbe attirare più studenti stranieri se questi fossero in grado di seguire le lezioni in diverse lingue. Inoltre, molti problemi connessi al ritorno una volta che gli esami sono stati passati a Lubiana ,non sono conosciuti dai professori.

"Erasmus" ha avuto inoltre un effetto positivo sull'economia e sulla società nel suo complesso, in quanto ha promosso la tolleranza. L'Unione deve aiutare i giovani a non essere coinvolti in movimenti radicali, e quest'anno anche ai giovani rifugiati sarà consentito di prendere parte al programmaal fine di completare la loro formazione, aiutando anche la loro integrazione nella società. Fonte: STA

 
Connetti
Utente:

Password: