Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:


Energia

Petrolio giù, Slovenia sale

Il calo dei prezzi del greggio ha avuto un efferro particolarmente rilevante sull'economia del Paese, più danaro a disposizione delle famiglie e utili delle imprese in salita

AdminSito
martedì 23 febbraio 2016 10:35


A causa del calo dei prezzi del petrolio la domanda estera di prodotti sloveni è aumentata, il reddito disponibile delle famiglie è migliorato ed i profitti delle imprese sono aumentatI. A dirlo un'analisi di IMAD, l'ufficio di previsioni macroeconomiche del governo. La tendenza si mostra simile rispetto ad altri Paesi importatori di petrolio, ma l'istituto osserva che in Slovenia l'effetto è stato più pronunciato.

La quota di gas, elettricità, riscaldamento e veicoli nei consumi finali delle famiglie qui è il più alto in Europa (18,1% contro la media europea del 11,2%). Per di più, i prezzi dell'energia lo scorso anno sono scesi del 7,9% rispetto ad una media UE del 5,6% .

Il settore delle imprese nel frattempo ha beneficiato di prezzi più bassi e potere d'acquisto più elevato, il che ha fatto aumentare i profitti. I prezzi dell'energia bassi anche migliorato le ragioni di scambio, vale a dire il rapporto tra i prezzi di importazione e di esportazione. IMAD stima che da inizio 2015 fino al terzo trimestre del 2015 le condizioni più favorevoli hanno fatto aumentare il surplus commerciale di 400 milioni di euro.

Anche i prezzi di vendita al dettaglio dei derivati ​​del petrolio è sceso di oltre un decimo l'anno scorso. La benzina normale più venduta è scesa del 11,2%, il diesel era più economico di quasi il 13% e il prezzo del gasolio da riscaldamento è diminuito del 16,2%.
Fonte: STA

 
Connetti
Utente:

Password: