Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:


General

Medicine per l'export

In Slovenia la fabbrica di medicinali "Krka" guida sempre la classifica delle aziende esportatrici, seconda è la "Goranje" e solo quarta l'azienda locale della "Renault", però in ascesa

AdminSito
mercoledì 6 aprile 2016 12:24


La compagnia farmaceutica slovena Krka continua ad essere in cima alla lista dei più grandi esportatori del Paese, compilata dal quotidiano "Delo", seguita dal produttore di elettrodomestici "Gorenje", dalle società farmaceutica "Lek" e dalla "Revoz", fliale della casa automobilistica francese "Renault".Ciascuno dei quattro ha venduto all'estero merci per un valore di oltre un miliardo di euro. Le prime aziende sono seguite dal gruppo dell'acciaio "SIJ", di proprietà russa, dal produttore di alluminio "Impol", dal gruppo industriale "Kolektor", dal produttore di alluminio "Tulum", dal produttore di fibre sintetiche "Julon" di proprietà italiana e dallo specialista in fusioni "LTH".

Sulla base di un sondaggio svolto tra quasi 500 esportatori, "Delo" anche compilato una lista degli esportatori che l'anno scorso hanno creato la maggior parte di nuovi posti di lavoro: il primo è stato l'industria di lavorazione della pelle "Boxmark", il produttore austriaco di proprietà tappezzeria auto, che ha impiegato 395 nuovi lavoratori, seguito da Gorenje (288) e Lek (222).

"Krka" l'anno scorso ha visto il suo fatturato all'estero il declino del 3% nonostante volumi di vendita più elevati. Anche "Gorenje" ha visto calare le sue esportazioni rispetto al 2014, con un calo del 2% dei ricavi all'estero.Nel frattempo, otto dei 30 maggiori esportatori hanno registrato una crescita a due cifre. Uno di questi è stata "Revoz", che ha ampliato le sue esportazioni del 22% l'anno scorso a oltre un miliardo di euro. Sei società della lista vendeono la loro intera produzione all'estero (oltre il 99,5%).
Fonte:STA

 
Connetti
Utente:

Password: