Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:


Politica

O la verità o Vucic

L'alleanza serba di centro destra ai comizi finali: nei suoi programmo ci sono gli addii all'Unione e alla Nato e la valorizzazione delle banche nazionali per puntellare l'economia

AdminSito
mercoledì 20 aprile 2016 13:38


Il Partito democratico della Serbia (DSS) e il movimento " Dveri" ad un comizio elettorale a Belgrado, hanno invitato i cittadini per le elezioni parlamentari di Domenica a votare per la coalizione e per "la scelta fra due regni , quello della verità, e l'impero della menzogna Aleksandar Vucic" .
Sono le parole di Sanda Raskovic Ivic , leader del DSS nonché unica donna del Paese a guidare un partito politico di rilievo.

"I cittadini non meritano di avere la menzogna governo,e se la nostra coalizione arriverà al potere chiuderà gli accordi il contratto di Bruxelles, terminerà i negoziati con l'Unione europea, la cooperazione con il Fondo monetario internazionale e gli accordi con la NATO perché la Serbia è l'unico futuro. Bruxelles e Aleksandar Vucic distruggono i villaggi, gli artigiani, i lavoratori e la classe media - ha continuato Raskovic Ivic ha detto, aggiungendo che la coalizione Dveri-DSS si batte per i serbi in Kosovo , per difendere i loro diritti e "ripristinare la Costituzione della Serbia sul Kosovo".

Lei promette di non tradire il popolo serbo ed esorta le donne a votare per fermare coloro che hanno "degradato Serbia. Bisogna restituire dignità alla maternità, il mostro mestiere non è quello di mandare all'estero i nostri figli e nipoti , oggi sono costretti ad andare in Canada e Norvegia. Noi non c'è nessun posto.E dunque, prendet la penna in mano e mandate via questo potere! Salviamo il nostro Paese! ". Il presidente di "Dveri", Bo?ko Obradović aggiunge che la lista Dveri-DSS è più forte dopo avere unito struttura del personale e programma elettorale : questa coalizione intende lottare per il ritorno delle banche nazionali nel sostegno dell' economia, una migliore istruzione e assistenza sanitaria ponendo gli interessi nazionali al primo posto.

"Noi proteggiamo l'interesse economico nazionale in nome del patriottismo economico. Tutti i serbi fra noi trovano spazio, i rappresentanti di tutti i serbi nella regione in cui vengono violati i diritti umani, tutti quelli a dispetto dei quali questo governo ha abolito il ministero della diaspora, soprattutto serbi del Kosovo ".

L'ex docente della Facoltà di Agraria, Miladin ?evarlić, ha promesso che, se diventerà parlamentare, alla prima sessione dell'Assemblea proporrà di adottare una Dichiarazione contro gli organismi geneticamente modificati, che è già stato adottato nel autonomie locali,e di destinare un minimo del cinque per cento del bilancio a programmi speciali di incentivazione per le coppie sposate che vogliono a vivere nei paesi, alla formazione di banche di sviluppo e infine di vietare la vendita di terreni agricoli agli stranieri.
Fonte: Agenzie

 
Connetti
Utente:

Password: